Le vostre imprese sono in regola con la PEC?

SIXTEMA E INFOCERT VI DANNO UNA MANO

Circa un terzo delle imprese obbligate a livello nazionale ad avere un indirizzo Pec risultano NON IN REGOLA e di queste circa il 50% ne sono ancora sprovviste.

Una recente Direttiva emanata dal Ministero dello Sviluppo Economico d’intesa con il Ministero della Giustizia, inviata le Camere di Commercio a sanzionare le imprese non in regola

Cosa fare per evitare le sanzioni

Ricordare alle imprese di adeguarsi all’obbligo e quindi di: 

  • Munirsi di una casella di posta elettronica certificata
  • Iscrivere l’indirizzo al Registro Imprese
  • Mantenere attiva la casella

…non  solo. Alle imprese già in possesso di una casella Pec occorre anche ricordare di accertarsi che la casella sia:

  • Univoca: la Pec deve essere riferibile esclusivamente a ciascuna impresa anche in caso ad esempio, di più società facenti capo agli stessi soci;
  • Riconducibile esclusivamente all’impresa: non può ad esempio essere la Pec generica del professionista o dell’associazione di categoria

Utilizza l’opportunità offerta dal Mise: Trasmissione Massiva.

Con  parere del 20 ottobre 2015, il MISE ha fornito chiarimenti in merito alla possibilità di iscrivere massivamente e con procedura semplificata gli indirizzi PEC aggiornati di imprese individuali e società.

Il Mise ha risposto positivamente ad un quesito sollevato da Unioncamere accogliendo la richiesta di trasmissione massiva dei dati in modalità semplificata, tramite una procedura che consente alle imprese di ridurre i costi necessari a tale adempimento con una contemporanea contrazione dei tempi nella predisposizione delle domande.

Per info sulle condizioni di rilascio:

CommercialeServiziInfocert@sixtema-ict.it

SIXTEMA SPA
P.IVA 09884901001
Via Marco e Marcelliano, 45 - 00147 - Roma

Società soggetta alla direzione e coordinamento
di Tinexta S.p.A.