Ambiente e Tracciabilità dei rifiuti

È stato definitivamente abolito il sistema di tracciabilità dei rifiuti – Sistri. Contestualmente, è stato istituito il «Registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti».
Saranno tenuti all’iscrizione a questo registro:
– Produttori di rifiuti pericolosi
– Rifiuti non pericolosi: tutti i soggetti dell’art.183 co.3 D.Lgs.152/06 (quindi produttori pericolosi + produttori non pericolosi da attività artigianali, industriali e da trattamento rifiuti, esclusi produttori iniziali < 10 dipendenti)
– Enti ed imprese che effettuano il trattamento dei rifiuti
– Enti ed imprese che raccolgono o trasportano rifiuti pericolosi a titolo professionale
– Commercianti o intermediari di rifiuti pericolosi
– Consorzi recupero / riciclaggio
Con un apposito DM saranno definite le modalità di funzionamento e gli importi delle sanzioni e dei diritti da versare al momento dell’iscrizione e poi annualmente