pexels-marc-mueller-380769

Disegno di Legge di Bilancio 2022 e PNRR, le misure a favore di imprese e lavoratori

Il Consiglio dei ministri ha approvato il disegno di leggere di Bilancio del 2022 contenente le misure a sostegno delle imprese e dei lavoratori in linea con le riforme già previste dal PNRR.

Quali sono le aree di interesse attraverso le quali verrà sostenuta l'economia italiana nella fase di uscita dalla pandemia?

Competitività e evoluzione digital e green

Sono state definite misure a sostegno delle imprese per supportarle nella crescita e nell’aumento della competitività. In particolare, insieme al PNRR, sono favoriti investimenti collegati alla transizione digitale ed ecologica.

3 misure:

  • Nuova Sabatini per beni materiali e immateriali per le PMI: 900 mln complessivi dal 2022 al 2026;
  • Contratti di sviluppo per progetti più complessi e articolati tipo infrastrutturali: 450 mln nel 2022;
  • Fondo di garanzia come agevolazione attivabile solo a fronte di finanziamenti da parte di banche, società di leasing e altri intermediari finanziari: + 3 mld dal 2022 al 2027.

Transizione industriale e imprese in crisi

Per la transizione industriale, il MISE ha istituito due nuovi fondi che permetteranno l’adeguamento del sistema produttivo alle politiche europee in materia di lotta ai cambiamenti climatici e consentono l’uscita anticipata dal lavoro ai dipendenti prossimi alla pensione.

2 fondi:

  • Fondo per la transizione industriale con riguardo per esempio a fonderie, acciaierie, cartiere, ceramiche, cementerie. Il Fondo finanzierà gli investimenti per l’efficientamento energetico, per il riutilizzo e impieghi produttivi di materie prime e di materie riciclate, nonché per la cattura, il sequestro e il riutilizzo della CO2: 150 mln dal 2022;
  • Fondo dei lavoratori in crisi  che finanzierà l’uscita anticipata dal lavoro degli addetti delle PMI in crisi che abbiano almeno 62 anni: 600 mln dal 2022 al 2024.

Verrà inoltre introdotto l’esonero contributivo per la stabilizzazione dei giovani under 36 assunti a tempo indeterminato che provengono da aziende che hanno attivo un procedimento di crisi aziendale.

Competitività internazionale e digital transformation

Al fine di favorire la transizione digitale e l’innovazione del sistema produttivo con investimenti in tecnologie avanzate, ricerca e innovazione, realizzare investimenti per connessioni più veloci, rafforzare la partecipazione allo sviluppo dell’economia dello spazio e monitoraggio dei territori e promuovere lo sviluppo e competitività tra imprese italiane anche in mercati internazionali, saranno rifinanziati strumenti già operativi in termini di:

  • Mercati esteri: ci sono maggiori risorse;
  • Transizione 4.0: proroga dei crediti di imposta.

La tua impresa può usufruire delle misure della nuova legge di bilancio?

Domande frequenti sul PNRR

Il Piano prevede di utilizzare le ingenti risorse a disposizione (circa 235 miliardi, tra risorse europee e nazionali) per realizzare riforme e investimenti volti a colmare gli enormi divari, materiali e immateriali, che ancora caratterizzano il nostro Paese.
Gli investimenti sono articolati secondo sei Missioni, volte ad aumentare il potenziale di crescita e porre la struttura economica e sociale  italiana su un percorso progressivo e durevole di sviluppo equo e sostenibile.

Missione 1: Digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo

  • Digitalizzazione, innovazione e sicurezza nella PA
  • Digitalizzazione, innovazione e competitività nel sistema produttivo
  • Turismo e cultura 4.0

 

Missione 2: Rivoluzione verde e transizione ecologica

  • Economia circolare e agricoltura sostenibile
  • Energia rinnovabile, idrogeno, rete e mobilità sostenibile
  • Efficienza energetica e riqualificazione degli edifici
  • Tutela del territorio e della risorsa idrica

 

Missione 3: Infrastrutture per una mobilità sostenibile

  • Investimenti sulla rete ferroviaria
  • Intermodalità e logistica integrata

 

Missione 4: Istruzione e ricerca

  • Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido alle università
  • Dalla ricerca all’impresa

 

Missione 5: Coesione e inclusione

  • Politiche per il lavoro
  • Infrastrutture sociali, famiglie, comunità e terzo settore
  • Interventi speciali per la coesione territoriale

 

Missione 6: Salute

  • Reti di prossimità, strutture e telemedicina per l’assistenza sanitaria territoriale
  • Innovazione, ricerca e digitalizzazione del servizio sanitario nazionale

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email