Politica per la Qualità – Area Consulting

Nell’ambito delle linee di orientamento e di indirizzo strategici, stabilite dal CdA, la Direzione di Sixtema definisce i possibili percorsi di sviluppo da intraprendere.

Il processo di acquisizione della maggioranza delle quote di Sixtema s.p.a. da parte di Infocert s.p.a. si colloca al termine di una collaborazione pluriennale che ha permesso di ampliare e rafforzare l’offerta di prodotti e servizi, creando le premesse per competere con più efficacia nel mercato delle PMI, un mercato in cui il nuovo azionista di maggioranza crede e punta fortemente. InfoCert è un’azienda in forte e costante crescita da anni, quasi un’eccezione nella lunga e difficile fase economica che l’Italia sta vivendo. E, per di più, ha alle sue spalle una realtà economicamente forte e strategicamente lungimirante quale il Gruppo Tecnoinvestimenti.

Questa operazione mira ad ampliare mercato e mercati e ha, pertanto, un alto valore strategico, rappresentando peraltro una grossa opportunità di crescita per Sixtema s.p.a. e per tutte le persone che vi operano.

Gli obiettivi dell’operazione sono principalmente i seguenti:

  • essere ancora più competitivi;
  • garantire maggior valore aggiunto ai Clienti;
  • diventare sempre più protagonisti della digitalizzazione delle PMI italiane continuando a valorizzare l’importanza di aver avuto l’intuizione della relazione e della co-progettazione con il sistema CNA;
  • investire in nuovi mercati.

 

Per questi motivi si è reso necessario il passaggio da una logica di Aree Strategiche di Affari (A.S.A.) ad una logica di Aree funzionali più orientate al Cliente.

Per quanto riguarda più specificatamente l’Area Consulting la politica della stessa è volta ad ottenere:

  • la soddisfazione della clientela;
  • la soddisfazione delle risorse umane interne;
  • la soddisfazione degli altri interlocutori sociali.

 

Gli elementi di riferimento per il raggiungimento di tale politica sono i seguenti:

  • con riferimento alla soddisfazione della clientela: la comprensione approfondita delle esigenze e l’ascolto della compagine sociale, il monitoraggio costante della loro evoluzione, la progettazione di nuovi servizi, l’innovazione tecnologica e la capacità di studiare e interpretare correttamente la legislazione e la normativa di riferimento;
  • con riferimento alla soddisfazione delle risorse umane interne: la crescita professionale individuale e collettiva, la formazione e l’aggiornamento costante, il lavoro di gruppo;
  • con riferimento alla soddisfazione degli altri interlocutori sociali: condivisione degli obiettivi e ascolto delle istanze;